AMBIENTE, NEWS, PERSONA, PIANTE

Cimici dei letti (Bed Bugs): la soluzione naturale

Ottobre 2023 – Ormai da giorni l’opinione pubblica sta concentrando l’attenzione su ciò che sta succedendo nella città di Parigi, invasa dalle cimici dei letti. L’infestazione è iniziata a metà settembre, quando si sono diffuse notizie su un consistente aumento di avvistamenti di questi insetti nelle case, negli alberghi, nei cinema, sui treni e persino negli ospedali.

Ma cosa sono questi insetti ematofagi che stanno ossessionando i parigini e rischiano di diffondersi in tutta la Francia e in Europa?

Cimici dei letti: cosa sono

Le cimici dei letti (Cimex lectularius) sono dei piccoli insetti infestanti di dimensione di circa 5 mm.

Hanno bisogno di sangue umano per sopravvivere e quindi crescere, accoppiarsi e riprodursi. Ogni femmina può arrivare a depositare circa 500 uova per tutta la durata della sua vita. Il loro corpo è schiacciato di colore bruno rossastro se sono a digiuno e tendente al nero se hanno ingerito del sangue.

Prediligono vivere nelle stanze da letto e pungere le persone durante la notte. Sono molto abili a nascondersi e quindi difficili da individuare e capaci di diffondersi molto velocemente in tutte le stanze di un immobile se trovano un ambiente accogliente.

Infestazione di cimici dei letti: conseguenze

Le cimici dei letti pungono gli esseri umani non arrecando dolore e non trasmettono alcuna malattia. Tuttavia possono provocare fastidi come pruriti, macchioline rosa-rosse sulla pelle e in qualche caso il loro morso può arrivare ad avere conseguenze sul piano psicologico.

Questo dipende dal fatto che tendono ad invadere gli ambienti dove solitamente ci sentiamo al sicuro e protetti e ci attaccano durante il sonno quando siamo particolarmente indifesi. Sapere di dover convivere forzatamente con un parassita che si nutre del nostro sangue, può portare a stati di ansia ed insonnia.

La cimice dei letti è diventata inoltre, soprattutto negli ultimi anni, un sinantropo nocivo di primaria importanza, causando notevoli disagi ed ingenti perdite economiche, soprattutto nel settore alberghiero e nei trasporti, ambienti che permettono alla cimice di riprodursi tutto l’anno.

Cimici dei letti: dove si nascondono e cosa fare

Come possiamo capire se la nostra abitazione è invasa dalle cimici dei letti?

Abbiamo detto che questi piccoli insetti sono molto bravi a nascondersi, in attesa che arrivi la notte per potersi nutrire del nostro sangue. Durante il giorno infatti, sono nascosti nelle loro tane solitamente rappresentate dalle cuciture dei materassi, fessure nell’intelaiatura dei letti e della tappezzeria, crepe nei muri, ma anche prese elettriche e fori antifumo.

È molto importante quindi verificare la loro presenza ispezionando:

  • materassi
  • testiere
  • tappeti
  • moquette
  • comodini
  • divani
  • tende
  • mobili
  • crepe nei muri
  • fessure

Controlliamo anche:

  • se al nostro risveglio abbiamo delle punture sul corpo
  • se sul materasso ci sono escrementi, ossia minuscoli puntini neri
  • se sulle lenzuola ci sono macchioline di sangue, magari a causa di qualche cimice schiacciata o le esuvie, ovvero il rivestimento rigido del loro corpo, che vengono rilasciate ogni volta che aumentano di dimensione

Quando per una vacanza o per motivi di lavoro ci capita di dormire in un albergo è bene ispezionare sempre il letto controllando lenzuola, materasso, testiera, rete o doghe. Al nostro ritorno è fondamentale controllare anche i bagagli. È infatti possibile che le cimici nei materassi o nelle crepe dei muri della stanza dove abbiamo soggiornato si siano infilate nelle nostre valigie e si siano attaccate ai vestiti. 

Ricordiamoci che le cimici dei letti non sono attratte dalla sporcizia e non sono quindi segnale di scarsa igiene di un luogo, ma pulire ed igienizzare regolarmente, periodicamente anche utilizzando strumenti a vapore e quindi ad elevata temperatura, può aiutare a tenerle lontane. Il range di temperatura ideale per la loro sopravvivenza è di 20-30°. 35-40° riescono ancora a sopportarli, ma 45° diventano letali.

Union B.I.O. consiglia

BED BUGS NATURAL STOP è un prodotto pronto uso contenente estratti vegetali sinergici che svolgono un’azione di barriera fisica alle cimici dei letti, in grado di non permettere a questi piccoli insetti di risalire la struttura dell’oggetto infestato.

Con Eucalipto, che esercita una buona azione antisettica, Citronella e Geranio con effetto repellente nei confronti degli insetti, BED BUGS è ideale sia per gli spazi privati che pubblici (case, hotel, ospedali, scuole, mezzi di trasporto, ecc..).

Il prodotto deve essere nebulizzato nelle aree da proteggere (materasso, struttura del letto, lenzuola, valige, ecc.)

Non è nocivo per l’uomo e gli animali domestici, non lascia residui, non macchia e rilascia una gradevole profumazione.

Si consiglia di utilizzare il prodotto inizialmente per tre giorni consecutivi e successivamente secondo necessità.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.