CANE, GATTO, NEWS, PIANTE

Zecche anche d’inverno. La risposta è… NATURALE!

Qual è il giusto periodo dell’anno per iniziare i trattamenti antiparassitari contro zecche e pulci per i nostri cani e gatti?
La risposta è soltanto una: gli antiparassitari vanno utilizzati tutto l’anno, anche d’inverno!

La credenza più diffusa è quella che porta i proprietari di cani e gatti a sospendere l’utilizzo di prodotti per la protezione da pulci e zecche durante i periodi più freddi dell’anno. Infatti si pensa che questi pericolosi e indesiderati ospiti dei nostri pet, durante l’inverno spariscano… ma non è così!

Zecche anche in inverno?

Purtroppo sì, durante l’inverno si possono trovare tutti e tre gli stadi delle zecche I. scapularis (larve, ninfa e adulto).

Anche se le basse temperature invernali sono stressanti, questi parassiti  per sopravvivere adottano un’importante strategia comportamentale che è quella di scavare nella lettiera o cercare un ambiente isolato e più umido. Le zecche che svernano sotto la lettiera possono resistere a temperature dell’aria ben al di sotto di 0°C.

Le nostre calde abitazioni in inverno diventano quindi il loro l’habitat perfetto! In più, la mancata applicazioni di prodotti per la protezione, rende i nostri amici animali delle appetibili prede per questi sgraditi ospiti.

Come gestire i parassiti di cani e gatti in inverno

Porre attenzione all’igiene dei nostri cani e gatti può aiutare ad evitare la presenza di parassiti. Una buona prassi può essere quella di usare prodotti per la cura di pelo e cute e fare una regolare toelettatura.

Inoltre, osserviamo sempre il nostro pet: dermatiti, prurito, perdita di pelo, infezioni cutanee, possono essere un campanello di allarme. Il controllo della cute, della parte posteriore delle orecchie, del collo e della coda, può permetterci di intervenire tempestivamente.

È sicuramente utile anche fare delle visite periodiche dal veterinario, che oltre a constatare lo stato di salute del nostro animale, può darci indicazioni su come gestire eventuali infestazioni.

Attenzione anche al contagio che può provenire da altri animali! Infatti non è da escludere che altri quattro zampe trasmettano al nostro pulci e zecche durante giochi o contatti al parco.

Una scelta consapevole

Non dimentichiamoci che i parassiti rappresentano una pericolosa insidia per i nostri animali, ma l’utilizzo di prodotti chimici non è da meno. Per questo motivo è molto importante scegliere bene cosa acquistare.

I prodotti a base di estratti vegetali possono essere l’opzione giusta se, oltre a proteggere i nostri amici pelosi, vogliamo compiere una scelta consapevole per la loro sicurezza, la nostra e quella dell’ambiente. Decidere di evitare l’uso di prodotti che possono proteggere il nostro amico a quattro zampe dai parassiti senza creargli problemi di salute può davvero fare la differenza. Ma diventa fondamentale prendersi cura della lettiera sempre con estratti vegetali, rendendola invivibile alle zecche, costringendole a spendere energia per allontanarsi durante l’inverno dalla lettiera trattata.

Questo riduce fortemente la sopravvivenza allo svernamento perché le zecche non solo saranno costrette a consumare scarse riserve, ma saranno anche più vulnerabili alla predazione, al congelamento e all’essiccazione durante la ricerca di un nuovo luogo idoneo allo svernamento.

I prodotti naturali ci permettono oltretutto di poter stare a contatto con i nostri pelosi subito dopo la loro applicazione, il che può farci stare tranquilli anche in presenza di bambini o persone più sensibili a sostanze aggressive.

Uno studio pubblicato nel luglio 2022 (“Adamo, S.A., El Nabbout, A., Ferguson, L.V. et al. Balsam fir (Abies balsamea) needles and their essential oil kill overwintering ticks (Ixodes scapularis) at cold temperatures. Sci Rep 12, 12999 (2022)) ha inoltre dimostrato che “è possibile aumentare l’efficacia degli oli essenziali applicandoli durante la stagione invernale, quando le temperature sono basse. Infatti, gli oli essenziali hanno una maggiore persistenza a temperature più nei periodi più caldi.

In conclusione, prediligere prodotti con estratti vegetali e non sospenderne l’applicazione durante tutto l’anno, potrebbe essere la soluzione più efficace e sicura per proteggere i nostri animali domestici.

L’importanza della prevenzione

Ricordiamoci che è meglio utilizzare un antiparassitario come prevenzione piuttosto che come curativo. Non mettere un prodotto per la protezione quando il nostro cane o il nostro gatto non ha pulci o zecche, significa non prendere precauzioni per evitare le conseguenze negative che possono avere sulla sua salute. L’unica concessione che ci possiamo permettere nei mesi più lontani da primavera ed estate, è che si possono allungare un po’ i tempi fra una applicazione e l’altra dei prodotti antiparassitari.

Related Posts

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.